L'AMERICA BAGNATA DAL MEDITERRANEO - Musiche e direzione di Bruno Tommaso

NEW PROJECT ORCHESTRA

attuale della parola Jazz, al cui riguardo si possono trovare le spiegazioni più disparate. Quasi tutti gli studiosi concordano sull’etimologia africana del termine. Qualcosa di analogo si potrebbe dire sull’origine dell’uomo, poiché l’ipotesi oggi più accreditata ci descrive quali discendenti di abitanti dell’Africa : alcuni vi sono rimasti, altri si sono spostati, chi in una direzione chi in un’altra, chi prima chi dopo, chi per volontà e necessità, chi per costrizione.

E’ quindi assai arduo sapere quale percentuale di “jazzità” sia insita nel nostro Dna, sia stata mutuata da millenari rapporti con il sud del mondo, o sia stata assorbita da più recenti contatti con la cultura afro-americana.

Una domanda ricorre frequentemente tra i nostri musicisti che si dedicano al jazz o a musiche ad esso contigue : quali sono le nostre radici? Il blues o le arie liriche? Le marce bandistiche o le tarantelle e i saltarelli?

Consapevole che comunque non ci sarà mai una risposta esauriente e definitiva, essendo uomo curioso, Tommaso ha deciso di portare la sua attenzione sulle possibilità di sviluppo jazzistico intorno al patrimonio culturale nostro e altrui,  popolare e impopolare,  colto extracolto e incolto.

Il repertorio di questo concerto riassume mezzo secolo di peregrinazioni nei diversi territori musicali tra dubbi ed entusiasmi, non senza rischi e con fortune alterne. Ma sempre con la gioia di confrontarsi con chi fa musica, scrivendo o suonando, cantando o ballando, o anche semplicemente ascoltando,  perché anche l’ascoltatore, vi piaccia o no, può interpretare una parte attiva.

LINE UP:

Bruno Tommaso, direttore

Stefano Menato, sax alto e clarinetto

Giuliana Beberi, sax alto

Fiorenzo Zeni, sax soprano, tenore e clarinetto

Enrico Dellantonio, sax tenore

Giorgio Beberi, sax baritono e clarinetto basso

Gianluca Carollo, tromba e flicorno

Paolo Trettel, tromba e flicorno

Christian Stanchina, tromba e flicorno

Emiliano Tamanini, tromba

Gigi Grata, trombone

Demetrio Bonvecchio, trombone

Hannes Mock, trombone

Valerio Terzan, trombone basso

Fabio Rossato, fisarmonica

Stefano Colpi, contrabbasso

Roberto Spadoni, chitarra

Michael Loesch, pianoforte

Alessandro Ruocco, batteria

La New Project Orchestra, con sede a Trento e a Bolzano, è una formazione brillante e poliedrica che raccoglie musicisti professionisti, provenienti dal Trentino Alto Adige e facenti parte delle più importanti istituzioni concertistiche sia in ambito classico che jazz.

L’orchestra vanta collaborazioni con celebri musicisti, come: Lee Konitz, Florian Brambock, Bruno De Filippi, Renato Geremia, Rudy Migliardi, Javier Girotto, Fabrizio Bosso e attori come: Arnoldo Foà, Paolo Valerio ed Enzo Decaro.

La New Project Orchestra ha inciso numerosi CD, alcuni dei quali allegati a  riviste specializzate come Jazzit e Audiophile Sounds.

Dal 1995 si esibisce in prestigiose rassegne concertistiche in tutta Italia e in festival jazz internazionali in Spagna, Germania, Austria, Danimarca e Ungheria; è stata inoltre ospite in appuntamenti importanti promossi da RAI e Mediaset in occasione di convention ed eventi di spettacolo.